Fincantieri

1

EN The Ernesto Breda shipyard was the first industrial company to settle in Porto Marghera in 1917. The Breda company was a key of the Italian war effort during World War II and the site reached its peak with 5,000 employees involved in the construction of warships. The end of WWII and the dismantling of war productions opened up a period of deep crisis. Between 1972 and 1978 the plant was renovated, with the construction of a new dock able to accommodate vessels up to 150,000 tons. In 1979 the Breda shipyard became Italcantieri, and in 1984 it was completely absorbed by Fincantieri. After the acquisition by the Fincantieri the shipyard was renamed “Fincantieri – Cantieri Navali Italiani Stabilimento di Venezia-Marghera”. The historical “Breda” sign engraved in marble at the entrance was covered by the current metal sign “Fincantieri”.

IT Il Cantiere navale Ernesto Breda é la prima realtà industriale ad insediarsi nell’area di Porto Marghera nel 1917. La Breda fu un’azienda chiave nello sforzo bellico italiano e durante la seconda guerra mondiale il cantiere raggiunse il suo massimo sviluppo con 5000 dipendenti addetti alla costruzione di navi da Guerra. Il secondo dopoguerra e lo smantellamento della produzione bellica aprirono un periodo di crisi profonda. Tra il 1972 e il 1978 venne avviata una profonda ristrutturazione degli impianti, con la realizzazione di un nuovo bacino capace di ospitare navi fino a 150000 tonnellate di stazza. Nel 1979 il Cantiere Navale Breda di Marghera passò dall’EFIM all’Italcantieri, che nel 1984 venne totalmente inglobata dalla Fincantieri. Dopo l’acquisizione da parte della Fincantieri la denominazione del cantiere è “Fincantieri – Cantieri Navali Italiani Stabilimento di Venezia-Marghera”. La storica scritta “Breda” incisa su marmo posta all’ingresso venne così coperta dall’attuale cartello metallico “Fincantieri”.

fincantieri

Regione del Veneto – L.R. n. 28/76 Formazione della Carta Tecnica Regionale

Gallery