Montecatini

04_605px x 392px

EN One of the industries unable to expand in the first industrial settlement and forced to emigrate in the Fusina expansion was the Montecatini that in 1970 inaugurated the Montecatini-Edison plant for primary aluminium, divided into three sections: electrolysis, foundry and factory anodes. The area also houses two chimneys with an unusual helical structure that are directly connected to the former Montedison plants in the chemistry peninsula. The system crosses the Industrial Canal South through a choreographic “bridge” arc shaped, an industrial transposition of Venetian landscapes.

IT Una delle industrie impossibilitate ad espandersi nella prima zona industriale e costretta ad emigrare nell’area di espansione di Fusina é la Montecatini che nel 1970 inaugura lo stabilimento Montecatini-Edison per l’alluminio primario, articolato nelle tre sezioni di elettrolisi, fonderia e fabbrica anodi. L’area ospita anche due ciminiere con un insolita struttura di sostegno elicoidale che sono direttamente collegate agli impianti ex-montedison presenti nella penisola della chimica. L’impianto attraversa il canale industriale Sud tramite un coreografico “ponte” ad arco, trasposizione industriale dei paesaggi veneziani.

montecatini

Regione del Veneto – L.R. n. 28/76 Formazione della Carta Tecnica Regionale

Gallery

Advertisements